L'estetica è il punto di partenza

L’osteointegrazione è ormai scientificamente e clinicamente un dato acquisito. L’avvento e la diffusione delle tecniche chirurgiche ossee ricostruttive consentono di applicare la riabilitazione implantare in pazienti che un tempo non erano candidabili all’implantologia.

Oggi è dal risultato estetico finale che la comunità odontoiatrica ed i pazienti giudicano il successo implantare.

Con la perdita dei denti naturali, la festonatura ossea che fisiologicamente circonda gli elementi dentali viene irrimediabilmente persa, trasformandosi in un profilo osseo su di un unico piano. Gli impianti tradizionali che nella loro porzione coronale sono di forma circolare, una volta posizionati, si trovano circondati da osso su un unico asse privo dell’aspetto festonato dei denti naturali.

Pertanto sia l’architettura ossea residua che la morfologia degli impianti, normalmente, rendono impossibile la riformazione spontanea delle papille e costringono i clinici ad una complessa gestione dei tessuti molli per cercare di conseguire risultati estetici soddisfacenti. L’ultima frontiera della moderna implantologia consente di guidare i tessuti molli e di ottenere facilmente risultati estetici superiori.

SK2 Esthetic è l’impianto progettato per ricreare in modo biologicamente spontaneo, facile e sicuro l’architettura ossea festonata tipica dei denti naturali solo sull’aspetto vestibolare.

SK2 Esthetic Corone per SK2 Esthetic

Filtri

Categorie

Rimuovi tutti i filtri